scrivici

Minori. Telefono azzurro: oltre 600 denunce nei primi 6 mesi dell'anno. Gli abusi pi? denunciati... [del 19/11/2003]


Minori. Telefono azzurro: oltre 600 denunce nei primi 6 mesi dell'anno. Gli abusi pi? denunciati restano quelli fisici

Telefono Azzurro chiede pi? attenzione e pi? risorse per i minori

Roma, 19 novembre 2003
Cento richieste di aiuto al mese, pi? di tre al giorno. Nei primi sei mesi del 2003, il Centro Nazionale di Ascolto del Telefono Azzurro ha registrato sopprattutto denunce di l'abuso fisico (38,4%), psicologico (22,8%), sessuale (17,4%). Ma anche, richieste di aiuto di bambini che chiamano perch? in famiglia si sentono soli, trascurati (21,4%). Numeri che alla vigilia della Conferenza di Parigi sui diritti dell'infanzia inducono Telefono Azzurro a chiedere pi? investimenti e concreti progetti di prevenzione per tutelare i minori.
Gli abusi avvengono soprattutto a danno della bambine e delle adolescenti (55,8% contro il 44,2% dei maschi), soprattutto per quelli di natura sessuale (73,3%). Nel caso della trascuratezza (53,5%), invece, o dell'abuso fisico (46%) e psicologico (52,9%), sono i maschi a soffrire di pi?. Per il 71% dei casi denunciati, l'autore delle violenze ? un componente del nucleo familiare ristretto: nel 45,6% il padre, seguito dalla madre (37,2%) e in percentuale pi? bassa altri parenti (7%).

Classificando le richieste di aiuto in base alla loro provenienza geografica, sono le regioni settentrionali ad occupare la prima posizione per numero di chiamate (39,9%) seguite dal meridione (28,1%), dalle regioni centrali (19,5%) e da quelle insulari (12,5%9. Le richieste pi? numerose provengono dalla Lombardia (14,6%), dal Lazio (12,2%) e la Campania (11,9%) Fra le problematiche emerse, il 34,1% riguarda le relazioni con i genitori, il 13,3% le relazioni in genere, l'8,4% le relazioni coi coetanei e il 2,6% con gli estranei. Emerge un 16,3% riguardante le problematiche conseguenti alle separazione fra i genitori. I maschi ricorrono pi? spesso al Centro d'ascolto per problemi riguardanti la separazione dei genitori (18,1% contro il 15,3% delle femmine) mentre le bambine e adolescenti vi si rivolgono per problemi relazionali coi genitori (35,1% contro il 32,8% dei maschi).

Per saperne di pi¨: RaiNews24@rai.it



....................................................................................................................................................